IV centenario della morte di Carlo Gesualdo. Da Milano a Calitri ecco tutti i prossimi eventi

Ultimi articoli
Newsletter

Avellino | La fondazione dedicata al madrigalista celebra il principe dei musici

IV centenario della morte di Carlo Gesualdo
Da Milano a Calitri ecco tutti i prossimi eventi

La presentazione del cartellone ci sarà martedì 2 luglio,nel corso
della conferenza nella sala Grasso del Palazzo della Provincia

Redazione Online

Carlo Gesualdo
Carlo Gesualdo

AVELLINO | Ricorre quest’anno il IV centenario della morte di Carlo Gesualdo (1613-2013), il cosiddetto Principe dei Musici e figura storica piena di luci e ombre. La Fondazione Carlo Gesualdo, presieduta dal notaio Edgardo Pesiri, si unisce alle celebrazioni del genio musicale organizzando una serie di eventi con personalità di spicco nel panorama della musica e della cultura.

TUTTI GLI EVENTI IN PROGRAMMA | Nel corso della conferenza che si terrà martedì 2 luglio, nella sala Grasso del Palazzo della Provincia, sarà illustrato il cartellone, ricco di convegni e concerti, predisposto in sinergia con altri Enti e Istituzioni culturali, tra cui l’Università degli Studi di Salerno e il Centro Studi Geronima e Carlo Borromeo (Santo).
Musicisti, studiosi e appassionati si uniranno in un’unica grande rete di festeggiamenti che, da Gesualdo a Milano, passando per i luoghi gesualdiani di Taurasi, Conza e Calitri, si protrarrà fino a fine anno.

CONVEGNI E PREMI INTERNAZIONALI
| Dopo aver inaugurato l’anno delle celebrazioni il 23 marzo scorso con il concerto «Cromatismi polifonici», nella splendida Chiesa di San Nicola, a Gesualdo, in occasione delle giornate «Fai di primavera», la Fondazione intende ora, con i nuovi eventi, entrare nel vivo delle celebrazioni, promuovendo convegni e premi internazionali, concerti in prima assoluta e tavole rotonde.
Si partirà da Certaldo, in provincia di Firenze, con il primo appuntamento. Sarà l’occasione in cui la Fondazione porterà le sue conoscenze sulla figura del grande madrigalista nel contesto delle celebrazioni del VII centenario della nascita di Boccaccio. Scopo delle iniziative, non a caso, è estendere la fama del Principe di Venosa mettendola in rete con gli altri grandi della Cultura della nostra Penisola

Domenica 30 giugno 2013

© Riproduzione riservata

1182 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: