Il libro «La Faida» del giornalista Sperandeo presentato alla Mondadori di Montesarchio

Ultimi articoli
Newsletter

il testo sulla camorra irpina ha vinto la menzione speciale al premio siani

Il libro «La Faida» del giornalista Sperandeo
presentato alla Mondadori di Montesarchio

Domani faccia a faccia tra l'autore e il collega cronista Vaccariello

Redazione Online

A Sperandeo la menzione speciale del Premio Siani
A Sperandeo la menzione speciale del Premio Siani

LA FAIDA | La storia del primo comune sciolto per infiltrazione camorristica, il boss della camorra che divenne sindaco e la strage delle donne. Questi gli episodi più salienti de «La Faida» (editore Mephite,) il libro del giornalista Giovanni Sperandeo che sarà presentato domenica 9 giugno, ore 17:30, alla Libreria Mondadori presso il centro commerciale Liz di Montesarchio.
A parlare delle diverse sfaccettature della camorra irpina, influenzata dalla mala beneventana, un faccia a faccia tra l’autore e il collega Peppino Vaccariello, cronista e profondo conoscitore del fenomeno criminale della valle Caudina.

LA CAMORRA IRPINA | La Faida, menzione speciale al Premio Siani, è il primo libro sulla camorra irpina. Si parte dagli anni Settata e dalle vicende di Quindici e dei clan Cava e Graziano, per capire come si è sviluppata la criminalità organizzata in provincia di Avellino, che vede oggi alla sbarra importanti componenti dei gruppi malavitosi per richieste di pizzo ed intimidazioni.

Sabato 8 giugno 2013

© Riproduzione riservata

1105 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: