Lancia molotov contro porta di ristorante. Brucia la tenda da sole e poi si dà alla fuga

Ultimi articoli
Newsletter

Avellino | a seguito di dissapori con titolare per presunti crediti mai saldati

Lancia molotov contro porta di ristorante
Brucia la tenda da sole e poi si dà alla fuga

L'uomo, un 52enne del capoluogo, è stato raggiunto e tratto in arresto

Redazione Online

Molotov
Molotov

AVELLINO | Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino nel primo pomeriggio di oggi hanno tratto in arresto un 52enne avellinese che, questa mattina, si è reso responsabile dei reati di tentata estorsione e danneggiamento a seguito di incendio.

BOTTIGLIA INCENDIARIA CONTRO RISTORANTE | L’uomo, giunto davanti l’ingresso di un ristorante del posto, ha prima posizionato una bottiglia incendiaria davanti al portone di ingresso, per poi incendiare parte della tenda da sole sovrastante l’ingresso del locale.

CACCIA AL RESPONSABILE | I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Avellino sono stati allertati dal titolare del ristorante verso le 10,30 del mattino. Giunti sul posto, constatato quanto accaduto, immediatamente si sono messi alla ricerca del responsabile che nel frattempo si era dato alla fuga. Le rapide indagini hanno consentito in breve di tempo di risalire al responsabile del reato, sulle cui tracce si sono messe tutte le pattuglie dell’Arma presenti sul territorio. Poco dopo si riusciva ad individuarlo e a bloccarlo nel Comune di Montefredane. La pronta richiesta di intervento della vittima del reato e la costante e capillare presenza sul territorio dei militari dell’Arma hanno consentito nel giro di pochissimo tempo di individuare e fermare il responsabile del reato.

ARRESTATO 52ENNE | Sembra che alla base dello sconsiderato gesto del 52enne vi fossero dei presunti crediti vantati nei confronti del ristoratore a seguito del licenziamento di una conoscente dell’arrestato. Portato in Caserma, l’uomo è stato dichiarato in stato di arresto e, dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso la casa crcondariale di Avellino – Bellizzi Irpino, così come disposto dal magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Avellino, in attesa della convalida dell’arresto che si terrà nei prossimi giorni.

Venerdì 28 giugno 2013

© Riproduzione riservata

873 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: