«Noi… e chi altri sennò», tra geni e ambiente ecco come si forma la personalità di ciascuno

Ultimi articoli
Newsletter

Avellino | Il professor Ernesto catena presenta il suo ultimo libro

«Noi… e chi altri sennò», tra geni e ambiente
ecco come si forma la personalità di ciascuno

L'appuntamento è per domani pomeriggio presso l’ex Carcere Borbonico

Redazione Online

Genetica e ambiente per la formazione della personalità
Genetica e ambiente per la formazione della personalità

AVELLINO | «Noi… e chi altri sennò», questo è il titolo dell’ultima fatica letteraria di Ernesto Catena, professore emerito di malattie respiratorie, autore, nel corso della sua prestigiosa carriera, di circa quattrocento lavori scientifici. Il professor Catena, socio di numerose società scientifiche nazionali e internazionali, ha anche ricoperto importanti incarichi nel settore della Sanità, infatti, è stato anche direttore sanitario del Primo Policlinico di Napoli.

PRESENTAZIONE LIBRO | Il suo nuovo libro sarà presentato ad Avellino martedì 21 maggio 2013, con inizio alle 15, presso la Sala Congressi dell’ex Carcere Borbonico.
Nel volume, Catena, in qualità di docente e medico, sostiene di aver ricevuto, forse più che dato, modelli comportamentali tali da compenetrare nell’interno del suo sentire. Ne deriva che ciascuna persona è sì un ego ma anche un nos, e da qui il titolo del libro, che attraverso i suoi sensi e la sua dinamicità assorbe e rimanda, in maniera talvolta inconsapevole, quanto gli è stato portato dall’ambiente in cui vive.

PERSONALITÀ UN MIX DI AMBIENTE E GENI | Nel volgere degli anni che rappresentano il divenire di una persona, si deve ritenere che l’individualità sia solo qualcosa di geneticamente correlato e che da questa struttura genetica sia quindi strettamente dipendente e resa unica e irripetibile, oppure si può ammettere che l’individualità sia qualcosa di derivante dal cosiddetto ambiente. Studenti e pazienti, sostiene Catena, sono espressione di un’identità di vita resasi particolarmente incerta dall’ostacolo che bisogna affrontare, quindi l’esame o la malattia, e proprio su questi temi si sviluppa l’indagine e l’analisi dell’autore.

OSPITI DELL'INCONTRO | Alla presentazione del libro del professor Catena, parteciperanno, oltre all’autore, l’ingegner Sergio Florio e il dottor Mario Ferrante, rispettivamente direttore generale e direttore sanitario dell’Asl Avellino, il dottor Antonio D’Avanzo, presidente dell’Ordine dei Medici della Provincia di Avellino, e il dottor Valerio Ventruto, incaricato Area di Ricerca dell’Istituto Internazionale di Genetica e Biofisica del Cnr di Napoli. Modererà il dibattito il dottor Bruno Buonanno, giornalista del quotidiano Il Mattino.

Domenica 19 maggio 2013

© Riproduzione riservata

908 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: